Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la pagina Policy Privacy.
 

Annalisa Scarrone supera Virginio Simonelli nelle vendite. Nali è ufficialmente disco d’oro

La settima edizione di Amici fu vinta da Marco Carta. Quell’anno a vedere quella finale furono ben 7.187.000 spettatori con il 35,38% di share. Un vero e proprio successo, che si confermò anche, per la prima volta, discograficamente: il cantante sardo riuscì a raggiungere in una sola settimana il disco d’oro con il suo ep Ti Rincontrerò riuscendo, per primo, ad uscire dall’ottica del talent show ed a realizzare il proprio sogno. Dopo di lui, sono venuti poi Alessandra Amoroso e Valerio Scanu (Amici 8) ed Emma Marrone (Amici 9). Ogni anno però il meccanismo si ripeteva: i ragazzi si sfidavano in finale, solo uno sarebbe stato il vincitore, avrebbe riempito le copertine, ed infine, avrebbe ottenuto il meritato successo anche discograficamente parlando.

parlando di musica

La storia, per la prima volta, ha subito, quest’anno, un piccolo cambiamento. A vincere Amici 10 nel canto, infatti, è stato Virginio Simonelli, per il dispiacere dei fan di Annalisa Scarrone, la roscia cantante arrivata seconda, seppure per una piccolissima differenza di voti. Tutti quanti, a quel punto, si aspettavano che l’ep del vincitore, Finalmente, avrebbe ottenuto lo stesso successo degli ep dei suoi precedenti colleghi. Ed invece la svolta. . Per la prima volta ad ottenere un maggior successo discografico è il secondo classificato.

Annalisa Scarrone supera Virginio Simonelli nelle vendite. Nali è ufficialmente disco d’oro

E’ notizia dell’ultima ora, infatti, che Nali, ep di Annalisa, è ufficialmente disco d’oro con ben 40.000 copie distribuite. Per quanto riguarda il cd di Virginio, invece, ancora niente, e c’è chi dice che le copie distribuite del suo ep per ora siano “solo” 15.000. La rivincita da parte di Annalisa l’avevamo notata un pò tutti in queste settimane: la roscia cantante, infatti, molto più richiesta del vincitore nelle trasmissioni televisive e nelle interviste dei settimanali, ha debuttato prima al 5° posto, per poi salire al terzo e per poi risalire nuovamente al secondo posto, dietro soltanto al cd dei Modà. L’ep del vincitore della decima edizione del talent show di Maria De Filippi, invece, ha debuttato al quarto posto, per poi scendere già dopo una sola settimana, al quinto posto. Inoltre, mentre nessun singolo di Virginio è mai comparso nella classifica dei download, quelli di Annalisa sono comparsi al quinto posto (Questo bellissimo gioco) ed al nono (Diamante lei e luce lui).

Leggi tutto

Domenica scorsa, 27 marzo 2011, Annalisa Scarrone ha cantato a Domenica In, esibendosi ovviamente sulle note di Diamante Lei e Luce Lui, regalando ai fan e al pubblico della trasmissione una bella interpretazione live del suo primo singolo.

Al termine dell’esibizione è stato il momento delle domande: Lorella Cuccarini ha ricordato al pubblico di Domenica In come Annalisa non sia solo una cantante ma abbia anche una laurea in fisica e come in questi giorni non si sia ancora fermata un attimo a causa della promozione di Nali, per poterla incontrare dal vivo.

Le altre ospiti di Domenica In hanno potuto rivolgere alla giovane cantante anche altre domande soprattutto in merito alla sua esperienza ad Amici e alla propria famiglia. Senza tralasciare di chiedere ad Annalisa una propria opinione in merito a papa Wojtyla, compositore e grande amante della musica oltre che importante figura religiosa nel mondo cattolico.

Sicuramente con questa esibizione Annalisa è riuscita a conquistare una fetta di pubblico più ampia, dimostrando ancora una volta la propria semplicità e la propria passione per la musica, che nulla ha a che vedere con la freddezza di cui era spesso accusata durante Amici.

Leggi tutto

Sabato 2 Aprile Annalisa sarà ospite a Top of the pops, trasmissione in onda su rai due dalle ore 14.30-

Leggi tutto

Dopo alcuni giorni di attesa i fan di Annalisa potranno rivederla come ospite a "Domenica In" il 27 marzo, oltre ovviamente agli incontri già programmati da tempo nelle signing session (Roma domani 22 marzo, Firenze 23 marzo, Catania 24 marzo e Palermo 25 marzo).

Leggi tutto

Dopo la conferma della presenza di Annalisa nella puntata di oggi sabato 12 Marzo negli studi di Verissimo, è confermata anche la sua presenza domani 13 Marzo nella trasmissione "Domenica 5".

Leggi tutto

Questo l'elenco aggiornato delle prime signing session negli store programmate per Annalisa e comunicate dalla Warner:

11 MARZO - MILANO @ MONDADORI Corso Vittorio Emanuele alle ore 17.00. Potranno partecipare all'incontro le prime 200 persone che avranno acquistato il CD nella giornata dell'evento.

 

Altre date:

16 MARZO - TORINO @ FNAC "LE GRU" (GRUGLIASCO) alle ore 16.00

22 MARZO - ROMA @ FNAC alle ore 17.00

23 MARZO - FIRENZE @ FNAC alle ore 17.00

24 MARZO - CATANIA @ MEDIAWORLD orario da confermare

25 MARZO - PALERMO @ MONDADORI alle ore 17.30

 

Da venerdì 4 marzo, giorno dell’uscita dell’album di Annalisa, i primi 200 fan che acquisteranno il cd Nali riceveranno il pass per accedere alla signing session in programma.

 

Vi comunicheremo volta per volta aggiornamenti sulle altre date. Per maggiori dettagli potete visitare anche l'indirizzo facebook http://www.facebook.com/#!/event.php?eid=204595039556716

Leggi tutto

ANNALISA
Nali

«Credo che il modo di donare sia più importante del dono in sé»

«Piacere, Nali. Questa sono io». Nali è Annalisa Scarrone, la 25enne cantante di Savona finalista della decima edizione di “Amici”. “Nali” è il suo disco di debutto, prodotto da Dado Parisini e nei negozi dal 4 marzo, che contiene 8 canzoni inedite di autori illustri (Casalino, Camba, Coro, Faini, Verrienti e la stessa Scarrone nel brano “Solo”) più la cover “Mi sei scoppiato dentro al cuore” di Mina. Nali è un astro nascente della musica digitale: l'album omonimo, infatti, ha conquistato in un solo giorno la seconda posizione della classifica di iTunes, dove è disponibile in esclusiva la bonus track “Diamante lei e luce lui” in versione unplugged.

«Ho scelto il mio soprannome come titolo del mio primo disco – spiega Annalisa – perché mi sembra il modo più naturale e diretto per presentarmi alla gente. Ha iniziato a chiamarmi così un'amica che mi è stata particolarmente vicina nel mio periodo universitario. Senza di lei forse non sarei riuscita a venirne a capo: mi piace pensare che il fatto che poi tutti mi abbiano chiamato Nali sia un modo per averla sempre vicina. Magari in futuro Nali diventerà il mio nome d'arte».

Annalisa Scarrone è laureata in Fisica. Ha studiato anche chitarra classica, flauto traverso e pianoforte; ma lo strumento con cui ha ammaliato i critici, gli insegnanti e il pubblico di “Amici” è il suo timbro vocale educato e poliedrico, che le permette di spaziare con personalità dalle atmosfere brit-pop del singolo “Brividi” alla vocalità gustosamente retrò di “Inverno”.

«La mia vocalità è assolutamente naturale. È il frutto di tanti anni trascorsi ad ascoltare i generi più disparati di musica: Bjök, Mina, Kerli, Nada, Adele, Joni Mitchell, Portishead... La mia voce si esprime in maniera istintiva: è la mia difesa e il mio segno distintivo nei confronti del mondo. Il timbro vocale è genetica: sono io e trovo che mi rappresenti più della mia fisicità».

Anche l'inno alla normalità “Solo” contribuisce a tracciare l'identikit di Annalisa. «È una sorta di mio buffo ritratto. A volte ci sforziamo di apparire come supereroi o rockstar di quartiere, ma noi siamo “solo” il risultato di esperienze, ricordi, conoscenze e coincidenze. Questa canzone è anche un invito ironico a non darsi troppa importanza». “Solo” è l'unica canzone firmata dalla Scarrone, che ha composto testo e musica. «Mi sento a mio agio come interprete, ma contemporaneamente spero di arrivare a registrare un intero disco come cantautrice. Sarebbe bello iniziare con un lavoro di squadra. Tempo al tempo».

L'album “Nali” si apre con “Giorno per giorno” che si ricollega al percorso artistico di Annalisa ad “Amici”. «Riflette in generale ciò che sono, ciò che sono stata e forse ciò che sarò. È il brano che disegna meglio questo momento così speciale della mia vita: il verso che preferisco è “credo che il modo di donare sia più importante del dono in sé”. A me piace lottare sempre e comunque, facendo leva sulle passioni e sui sogni».

 

Vivere senza filtri. È uno dei sogni di Annalisa: «La canzone “Fuori” è dolcissima e incredibilmente lucida: mi porta lontano e ha il sapore di qualcosa che si aspetta e che forse non arriverà mai. Per me l'attesa è di questo: della caduta del filtro per vivere tutto quanto liberi da noi stessi». Più libera e consapevole per affrontare tutti gli imprevisti della vita, anche quello positivo cantato nel singolo “Brividi”: «Un sentimento che arriva inaspettato e ti sorprende piacevolmente. Ci si pone mille domande, ma intanto, poco per volta, ci si scivola dentro». Libera di assaporare la gioia del rapporto di coppia descritto in “Diamante lei e luce lui”: «È il simbolo della felicità che commuove e scava in profondità più del dolore».

 

Le nove tracce del cd “Nali” sono un caleidoscopio di emozioni. La sofferenza di “Cado giù”: «Il momento in cui si prende coscienza che qualcosa è finito: è impossibile tornare indietro e inutile inventare scuse. Per assurdo, è anche il passaggio obbligato in cui si mettono le basi per ripartire». La positività di “Inverno”: «Eccola, la partenza. Sento un respiro vitale di grande ottimismo: la dimensione onirica della canzone si ricrea attorno a me che la canto». Il tormento e la speranza di “Questo bellissimo gioco”: «Per me questo testo, che si regge su illusione e malinconia, è l'antitesi perfetta di “Cado giù”. La sofferenza è uguale, ma qui parte dalla speranza e dalla volontà di provare a inventare una soluzione».

 

“Nali” è un disco pop, ma il suo orizzonte sonoro ha un raggio molto ampio: «C'è un filo conduttore popolare che si sposta leggermente per assecondare l'intenzione della canzone. L'orecchio spazia dall'impronta britannica di “Brividi” e “Fuori” agli arrangiamenti più tipicamente italiani di “Questo bellissimo gioco”, esplorando anche sentieri elettronici in “Solo” e “Giorno per giorno”».

“NALI” tracklist con il commento di Annalisa brano per brano

GIORNO PER GIORNO

Giorno per giorno io mi nutrirò
di ogni tuo piccolo gesto spontaneo
credo che il modo di donare
sia più importante del dono in sé

Mi ricollega precisamente al percorso fatto ad “Amici” e contemporaneamente riflette quello che sono, quello che sono stata, quello che forse sarò. Mi fa venire una gran voglia di sperare e combattere: lottare sempre e comunque facendo leva sulle passioni e sui sogni. È sicuramente la canzone che disegna meglio questo momento così speciale della mia vita.

FUORI

Ti vedo bene quando tu stai bene
la pioggia arriva con i tuoi pensieri, l'amore
riflette luci ed ombre che portiamo dentro al cuore
l'amore, la follia che stai portando nel mio cuore
l'amore che ti aspetta apri la porta che è qui fuori

È una canzone dolcissima e incredibilmente lucida allo stesso tempo. Mi trasporta lontano e ha il sapore di qualcosa che si aspetta, che forse non arriverà mai. Inevitabilmente veniamo influenzati da un fatto, da un pensiero, da un ricordo, dalle parole di qualcuno... E tutto questo fa sì che i rapporti, e la vita stessa, siano vissuti con un filtro più o meno presente. Per me l’attesa è di questo: della caduta del filtro per vivere il tutto liberi da noi stessi.

CADO GIÙ

Cado giù, come neve
non mi resta che aspettare
che il sole sciolga il mio dolore
cado giù, come neve
non sarai tu a stringermi
non sarai tu a vivermi
lo avresti detto mai?

La canzone più difficile e sofferta. Per me rappresenta quel momento in cui si prende coscienza che qualcosa è finito e non si può più tornare indietro o inventarsi una scusa. Per assurdo, è anche il passaggio obbligato in cui si mettono le basi per ripartire. Dentro c’è tutto questo: c’è la caduta, ma anche la rinascita.

INVERNO

Toccare il cielo in una stanza
è un'illusione che mi basta
fuggo insieme a te per rinascere
per superare questo inverno

Eccola, la partenza. E non solo perché è stato il mio primo inedito presentato ufficialmente. Per me questa canzone rappresenta apertura e positività. È come se la dimensione onirica e meravigliosa di cui si parla, si ricreasse attorno a me che la canto.

DIAMANTE LEI E LUCE LUI

L'abbraccerà, rallegrerà, solleverà se mai cadrà
difenderà, sempre sarà, diamante lei e luce lui
l'abbraccerà, rallegrerà, solleverà, se piangerà
difenderà, perdonerà, diamante lei e luce lui
per sempre

Un brano incredibile. È il simbolo della felicità che commuove e arriva profonda più del dolore. C’è la volontà perfetta del “prendersi cura” e il desiderio puro e trasparente che diventa promessa.

QUESTO BELLISSIMO GIOCO

È poco è poco
non può bastarmi questo bellissimo gioco
l'impossibile certezza di trovarti quando torno
di volare stando fermi e avere tutto il mondo tutto intorno
è poco è poco
ma non ti grido “è stato quel che è stato”
c'è ancora spazio per sperare e sole per ricominciare
c'è ancora tempo per sbagliare la soluzione da inventare tra di noi
questo bellissimo gioco tra di noi

Questa canzone è l’antitesi perfetta a “Cado giù”. C’è la stessa sofferenza, ma qui parte dalla speranza, dalla volontà di provare a “inventare” una soluzione. E per me “inventare” è la parola chiave, perché lascia intravedere l’illusione e la malinconia su cui si regge tutta la canzone.

SOLO

Sono solo una piccola briciola, solo
sono solo minuscola, semplicità, solo
sono solo una timida musica, solo
sono solo una goccia di casualità, solo

Si può dire che questa traccia sia una sorta di mio buffo ritratto. Vuole essere un piccolo inno alla normalità. A volte facciamo di tutto per sentirci diversi, per apparire “grandi”, come tanti e variopinti supereroi e rockstar di quartiere; cosa che io tra l’altro ritengo del tutto sana e divertente. Questa canzone mi ricorda quello che sono in realtà, quando “lo spettacolo” finisce: sono “solo” il risultato di esperienze, ricordi, coincidenze e conoscenze. Vuole essere anche un ironico invito a non darsi troppa importanza.

BRIVIDI

Mentre tu mi sfiori piano
brividi brividi
mentre tu mi sfiori
così segretamente, così violentemente piano
brividi brividi
mentre t'innamori delle mie insicurezze
delle mie prepotenze
doveva essere soltanto un gioco
volevo non pensarti dopo

È il classico sentimento che non ti aspetti e che piacevolmente ti sorprende. Ci si domanda... ci si interroga... ma intanto, poco per volta, ci si scivola dentro.

Leggi tutto

Questo l'elenco delle prime signing session negli store programmate per Annalisa e comunicate dalla Warner:

11 MARZO - MILANO @ MONDADORI Corso Vittorio Emanuele alle ore 17.00. Potranno partecipare all'incontro le prime 200 persone che avranno acquistato il CD nella giornata dell'evento.

 

Altre date:

16 MARZO - TORINO @ FNAC "LE GRU" (GRUGLIASCO) alle ore 16.00

23 MARZO - FIRENZE @ FNAC alle ore 17.00

 

Da venerdì 4 marzo, giorno dell’uscita dell’album di Annalisa, i primi 200 fan che acquisteranno il cd Nali riceveranno il pass per accedere alla signing session in programma.

 

Vi comunicheremo volta per volta aggiornamenti sulle altre date. Per maggiori dettagli potete visitare anche l'indirizzo facebook http://www.facebook.com/#!/event.php?eid=204595039556716

Leggi tutto

L'attesa per noi Fan di Annalisa sta per concludersi...sarà infatti in uscita prima della finale di Amici 10 il suo primo cd prodotto dalla Warner dal titolo "Nali".

Vi invitiamo a tenervi aggiornati sugli sviluppi all'interno del nostro sito.

Leggi tutto

Di lei si possono dire molte cose, fare critiche sul suo carattere schivo e riservato ma di certo nessuno può mettere in dubbio che abbia le idee ben chiare e che sia determinata a raggiungere quello che vuole.

Annalisa in lizza per il posto di finalista nel talent show di Maria De Filippi, in termini di futuro discografico ha fatto la sua scelta: sarà la Warner a produrre il suo primo album.

Nella scorsa puntata di Amici tre “colossi” della discografia mondiale, la Universal, la Warner e la Sony, avevano scelto lei ma Nali alla fine ha deciso per la casa discografica che segue Laura Pausini. L’album avrà il titolo che coincide con il soprannome di Annalisa, con il quale è conosciuta anche in Valbormida, “Nali” appunto.

Sulla pagina di Facebook numerosi scarroncini hanno appoggiato questa scelta: “Secondo me ha fatto la scelta migliore! La Sony rovina i cantanti! L’Universal aveva già Virginio e credo abbia fatto bene a scegliere la Warner anche perché così si dedicano completamente a lei” scrive Salvatore.

“Sono molto contenta, in fondo i migliori cantanti hanno scelto la Warner, Nomadi, la grandissima Laura Pausini, Ligabue, Max Pezzali, Nek e ora anche la numero uno, Nali” scrive Marta. ”Annalisa è brava e anche se è importante la casa discografica che ti rappresenta, è anche tanto importante chi canta: cioè Nali e sono sicura che avrà grande successo!” scrive Carmelina.

Dall’8 marzo sarà disponibile “Nali”, l’album prodotto dalla Warner Bros, con le seguenti tracce: Solo, Inverno, Cado giù, Brividi, Fuori, Giorno per giorno, Diamante lei e luce lui, Questo bellissimo gioco, Mi sei scoppiato dentro il cuore.

Leggi tutto